Joe Jackson: intervista a "El Nacional"

  • 3 Replies
  • 399 Views

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline LunaCielo

  • *
  • Hoaxer
  • Posts: 393
  • I'm Alive, I'm Live, I'm A Lie...
    • Show only replies by LunaCielo

Joe Jackson: intervista a "El Nacional"

  • on: July 07, 2012, 01:02:11 PM
26/06/2012

Joe Jackson rilascia un'intervista a "El Nacional"

Il patriarca dei Jackson si confessa e non si pente di come ha cresciuto i suoi figli


Aggrotta le sopracciglia, ma basse e pacate, quando parla dei suoi figli, Joseph "Joe" Jackson è una figura familiare nel settore dello spettacolo senza essere un artista.
La sua eredità è stata quella di essere il patriarca del clan Jackson, il più grande di tutti, la cui star è Michael Jackson, che oggi segna il terzo anniversario della sua morte.

Jackson è una delle figure più controverse della famiglia. Molto è stato detto dei maltrattamenti a cui sottoponeva i suoi figli durante la formazione ed infine l'esplosione della loro immagine solo per far soldi.

Si difende dalle accuse sostenendo che il fatto che i suoi figli sono star e non hanno problemi di droga o con la legge, significa che il suo lavoro come genitore è stato fatto bene, ma si rammarica di non aver potuto fare abbastanza per Michael nei giorni precedenti alla sua morte, ma purtroppo non era ben informato sulle sue condizioni. Afferma inoltre che Michael è stato assassinato.

Michael Jackson è morto il 25 giugno 2009 a seguito di una dose fatale di farmaci somministrati dal suo medico, Conrad Murray. Dopo un processo durato un mese, Murray è stato condannato il 29 novembre a quattro anni di carcere per aver causato la morte di "Re del Pop".


Michael è stato uno dei migliori "performer" di tutti i tempi, quando in realtà si rese conto che suo figlio aveva questo talento?

Dal momento che ho lavorato molto vicino con lui ho sempre saputo che aveva la possibilità di essere il migliore, perché durante le prove ballava fino a quando non raggiungeva la perfezione. Michael era un perfezionista, ballava come se desse delle pennellate. Michael era un dipinto ed era parte di esso.

Pensa che lui era il più richiesto?

Sì, ma doveva anche essere spinto a fare quello che faceva, perché non c'è un artista che può fare da solo, ci deve essere qualcuno dietro di lui. Quella era la parte più complessa (nella sua carriera) che gli piaceva.

Pensa che Michael era davvero felice di essere star-bambino o avrebbe preferito essere un bambino normale?

Beh, forse ha sentito dire che non frequentasse bambini, ma penso che non sia vero, perché aveva i suoi fratelli e sorelle con cui giocare, era con la sua famiglia. C'erano nove bambini che si trovavano nel mondo dello spettacolo, solo tre di loro non erano entrati, e non è stato facile. La gente dice molte cose su di me e può dire ciò che vuole, penso di aver fatto un lavoro fantastico. Ho tenuto i miei figli lontano dalla droga e sono riusciti nella loro carriera.

E' vero che 'domava' i suoi figli?

Sì, molto. I media hanno sempre cercato di dipingermi come il male. Ho sempre detto che sono gravi cattiverie e hanno speculato su di me, per molti anni ho dovuto fare due lavori per sostenerli. Mia moglie stava in casa con i bambini, più di me. Così ha dato loro più sculacciate di me e mai nessuno dice niente di simile, sono solo io il 'cattivo ragazzo' (ride).

Cosa pensa dei media e cosa hanno rappresentato per Michael? Hanno fatto più male che bene?

A Michael non è stata fatta alcuna giustizia. Michael non piaceva ai media.

Ma erano quelli che lo hanno aiutato ad arrivare al successo e ad avvicinare così tanti fans ...

Ma tutti hanno scritto che Michael abusava dei bambini e non era vero. Non ha mai fatto male a nessun bambino. Il primo caso, quello di Jordan Chandler, il padre era alla ricerca di soldi e ha trovato un modo facile con Michael, perché era molto generoso. Ma lo ha fatto in maniera squallida, perché il bambino era molto vicino a Michael, probabilmente più di suo padre. Quando Michael è morto, il ragazzo ha dato la notizia dicendo che non lo ha mai toccato, che suo padre gli ha detto di fare questo. Poi il padre si è ucciso e adesso non è più con la sua famiglia.

Come è stato il suo rapporto con Michael nei suoi ultimi anni?

E 'stato un normale rapporto tra padre e figlio, ma si complica quando si ha gente intorno, cercando di dividerci e dire cose cattive. Erano interessati al conto in banca, io non ero gradito. Hanno cercato di dividerci.

Prima della sua morte, ha detto che per anni Michael era in difficoltà finanziarie, in parte a causa di quanto era costoso mantenere 'Neverland'. E 'vero?

Neverland ha avuto molti problemi. C'erano cose che ho visto e ho cercato di dire a Michael, ma il messaggio non è mai arrivato. Neverland è una struttura piuttosto grande come proprietà, era un modo per creare qualcosa e tenerselo per sé.

Avevo proposto agli agricoltori del luogo di piantare uve in quegli acri e così potevano produrre del vino o succo di frutta con una foto di Michael e guadagnare. Ho cercato di presentare idee, ma non hanno mai raggiunto Michael.

Si è pentito del suo rapporto con il suo bambino?

No. Credo di ricordare che ho cresciuto nove bambini nel mondo dello spettacolo e tenuti lontano dalla droga, dal carcere e non li ho mai lasciati soli. Dicono tante cose, ma ora guardiamo un bambino in un certo modo e chiamiamo subito il 911 (ride).
Ma se non fate arrabbiare i vostri figli, li esponete ad un sacco di cose.

Cosa pensate dei figli di Michael e la prosecuzione dell'eredità del loro padre?

Beh, sono sereni. Paris farà un film, Prince vuole fare altre cose e Blanket è anche un ragazzo molto intelligente. Ognuno è dotato. Tutti i ragazzi Jackson hanno davvero molto talento. Jermaine ha fatto un disco con i propri figli ed è grande. Jermaine è un grande produttore.

Michael è stato molto vicino a sua madre, sua moglie. Come fa la Sig.ra Jackson a convivere con la sua assenza?

È molto difficile per lei. Se lo avesse saputo, mio ​​figlio sarebbe ancora vivo al suo fianco. Gli avrebbe tenuto i piedi per terra e sarebbe stata sempre accanto a lui. Se sua madre avesse visto che qualcosa non andava lo avrebbe subito fatto smettere.

Non avete notato qualcosa di insolito prima della sua morte?

Ho notato diverse cose ed è per questo che ho voluto essere lì e ho cercato di avvicinarmi molto  a lui , ma gli agenti della  sicurezza non lo permettevano. E 'stato molto difficile.

Ha detto che ha le prove che suo figlio è stato ucciso. Le ha presentate in tribunale?

Il mio avvocato lo ha fatto, ma non si possono utilizzare in tribunale e la legge non lo consente. Ci sono molte cose, ma vogliamo continuare a indagare.

Quando Michael è morto ha anche detto che il concerto della società di produzione AEG Live, che ha assunto il medico, era in parte da biasimare.

Non hanno cercato di fare niente di buono per Michael, hanno fatto molte cose sbagliate. Con i soldi che Michael voleva guadagnare voleva costruire degli ospedali pediatrici per i bambini in diverse parti del mondo. Era molto genuino e davvero un grazie ai suoi fans.

Cosa ne pensa dell'industria dell'intrattenimento adesso?

Penso che gli artisti dovrebbero essere più attenti nella scelta della loro gestione e assicurarsi di fare le cose per bene.

Lei ha supportato il musical "Forever King of Pop", che renderà omaggio a Michael a Puerto Rico nel mese di agosto. Quando lo ha visto la prima volta?

Il primo spettacolo è stato in Spagna e io ero lì, mi è piaciuto molto lo spettacolo. E 'stato due anni fa.

Quale caratteristica vi è piaciuta di più nello show, tanto da essere l'unico a dare sostegno alla 'Jackson Family Foundation'?

Le canzoni che hanno selezionato e la partecipazione alla 'Heal the World Foundation'.

Mettersi nei panni di vostro figlio non è cosa facile, pensate che i ballerini e cantanti siano all'altezza del musical?

Sì, sono molto bravi, sono molto vicini.

Cosa ne pensa degli artisti di oggi?

Ce ne sono diversi bravi. Ma mi chiedo sono artisti o boxer? Mi piacciono i pugili e qui c'è Tito Trinidad. Ho parlato con lui diverse volte e ho incontrato suo padre.

Parlando di boxe, come vede la lotta Cotto VS Mayweather?

Ho visto e sentito Cotto, perché ero sullo stesso volo dalla Florida che ha fatto a Las Vegas. Ho anche fatto la stessa cosa con Mayweather, sono molto vicino a lui.

Quale artista preferisce oggi?

Janet Jackson (ride). Ti sto dicendo si è vero ....dovrebbe fare un film.

A quali progetti sta lavorando oggi?

Sto promuovendo una colonia con l'immagine di Michael, che è disponibile in tre fragranze. E 'unisex. Mi piacerebbe trovare un distributore a Puerto Rico.

Avete altri progetti?


Voglio fare un film sulla mia vita, così la gente saprà veramente la mia storia.

Qual è la soddisfazione più grande che la vita vi ha dato?


Che la mia famiglia è piena di superstar e ho fatto un buon lavoro. Ho lavorato molto sodo e il successo  è stato difficile da raggiungere.

 fonte:el-nacional.com

 :moonwalk_:
_________________



I'm Alive, I'm Live, I'm A Lie...

Offline blankie

  • *
  • Registered users
  • Hoaxer
  • It's all for L.O.V.E.
  • Posts: 2350
    • Show only replies by blankie

Re: Joe Jackson: intervista a "El Nacional"

  • on: July 07, 2012, 02:39:20 PM
Un'intervista rilasciata per chiarire alcuni punti......quello che Michael sta facendo da tre anni.... :icon_e_wink: :michael-jackson:

Il film continua.... :icon_bounce:
LOVE YOU MORE

Offline LUNA

  • *
  • Hoaxer
  • Posts: 361
    • Show only replies by LUNA

Re: Joe Jackson: intervista a "El Nacional"

  • on: July 09, 2012, 02:57:21 PM
Un'intervista rilasciata per chiarire alcuni punti......quello che Michael sta facendo da tre anni.... :icon_e_wink: :michael-jackson: Il film continua.... :icon_bounce:



scusa,blanky,ma da dove/cosa capisci ke joe ci fa capire del film? ho letto l'intervista e non mi è piaciuta x niente;non so se joe fa la parte (e neanke sempre tanto bene!) del padre ke ha xso il figlio x continuare la farsa o se qua siamo scemi noi a credere nella hoax....  :Pulling_hair: in ness1 punto lascia intendere ke c'è 1 film da qualke parte.     :icon_rolleyes:

*LUNA*
MAKEthatCHANGE.....
[http]]

Offline blankie

  • *
  • Registered users
  • Hoaxer
  • It's all for L.O.V.E.
  • Posts: 2350
    • Show only replies by blankie

Re: Joe Jackson: intervista a "El Nacional"

  • on: July 09, 2012, 06:04:02 PM
Bè parla di Michael riguardo le ingiuste accuse nei suoi confronti, spiega di come era lui padre dei Jackson 5 e di Michael in particolare dopo tutto il bla bla che si è fatto al riguardo.....come se volesse mettere in chiaro punti importanti e salienti per cui Michael ha sofferto molto, sopratutto per gli attacchi e le dicerie dei media..per questo dico che il film continua.....ci sono ancora molte cose da chiarire nel rispetto di Michael e del suo immenso cuore  :bearhug: :michael-jackson:  :compute:


Besos Luna !!!  :bearhug:
LOVE YOU MORE